GDPR, community WordPress e impatto sull’attività professionale: presidi assicurativi e legali

A un mese dall’entrata in vigore, la community biellese di WordPress ha deciso di confrontarsi, nella splendida cornice del Sellalab, sul tema del GDPR e dell’impatto che avrà sulla loro attività professionale in termini pratici.

L’obiettivo dell’incontro è stato quello di condividere le conoscenze per rispondere a domande quali cos’è, cosa comporta e come impatta sui responsabili di siti internet, sviluppati mediante la nota piattaforma web.

Quando tuttavia non vi sono ancora certezze operative su come essere compliance a nuove normative, si cerca di tutelarsi quanto meno da possibili eventuali errori professionali.

Per meglio illustrare le modalità di trasferimento assicurativo del rischio in questo ambito, la community ha esteso l’invito anche a noi, richiedendo un nostro parere.

L’incontro si è svolto nello stile di una tavola rotonda per mettere in evidenza e condividere le preoccupazioni e le conoscenze di ciascuno.

Il nostro intervento si è incentrato su due aspetti in particolare. Il primo si è svolto in merito alla necessità di utilizzare contratti chiari e dettagliati sulle prestazioni che i programmatori devono erogare nei confronti dei loro clienti. Il secondo è servito ad illustrare l’esistenza di polizze assicurative di tipo RC Professionale, specifiche per il settore informatico.

Ringraziamo l’intera comunità di WordPress biellese per invito e la cordiale accoglienza, in particolare Niccolò Perazza, che ha anche assunto la veste di moderatore dell’assemblea.